• RSS
  • youtube
Home  -  Economia  -  Conti di deposito, ecco chi offre più del 4% all'anno

Conti di deposito, ecco chi offre più del 4% all'anno

Per far scorta di liquidità sul mercato, molte  banche propongono dei depositi con un rendimento che supera di almeno un punto gli interessi dei Bot e l'attuale tasso di inflazione. In cambio, però, bisogna tenere vincolate le giacenze per almeno 12 mesi.

Conti di deposito, ecco chi offre più del 4% all'anno Conti di deposito, ecco chi offre più del 4% all'anno
Banconote euro fotografate,  05 dicembre 2011 a Lucca. Tra i provvedimenti previsti dalla manovra del governo Monti anche l'uso del contante limitato a mille euro. ANSA/FRANCO SILVI

Tag:  banche conti-correnti depositi ad alta remunerazione Google News inflazione

Oltre il 4% di interesse all'anno, a seconda delle scadenze. Con questa offerta allettante, diverse banche italiane cercano di attirare nuovi clienti, usando come "sirena" una categoria di prodotti finanziari ormai molto popolare tra i nostri connazionali: i conti e i depositi ad alta remunerazione.

Per rastrellare denaro fresco  sul mercato e fronteggiare la crisi finanziaria, molti istituti di credito hanno infatti ingaggiato da tempo una vera e propria gara al rialzo, offrendo alla clientela dei depositi con rendimenti abbastanza copiscui, superiori di almeno un punto e mezzo rispetto al tasso di inflazione attuale e agli interessi dei Bot a un anno, tornati sotto il 3% nelle ultime aste .

- Il LIMITE DEL VINCOLO. Per ottenere dei rendimenti così generosi i risparmiatori devono però accettare una contropartita: vincolare le proprie somme di denaro in giacenza per un periodo di tempo di almeno 12 o 24 mesi. Chi desidera avere sempre a disposizione i soldi depositati, o vuole liquidarli in un arco di tempo molto breve (di 3 o 6 mesi), è costretto di solito ad accontentarsi di rendimenti ben più bassi, nell'ordine del 2% o del 3% lordo all'anno.

- MENO TASSE. Nel 2012 i conti ad alta remunerazione avranno sicuramente grande appeal sul mercato anche perché, dal 1° gennaio scorso, beneficiano  di un alleggerimento del prelievo fiscale sugli interessi, che è sceso dal 27% al 20%, grazie alla riforma della tassazione sulle rendite finanziarie , approvata nell'estate del 2011.

Questo l'elenco dei conti di deposito più redditizi nei dodici mesi:

- il migliore è SI Conto, di Banca Sistema , istituto nato nel giugno scorso e partecipato dal fondo Royal Bank Special Opportunities e da tre diverse fondazioni bancarie  (del Banco di Sicilia, della Cassa di Risparmio di Pisa e della Cassa di Risparmio di Alessandria). A chi è disposto a tenere ferme le giacenze per almeno 12 mesi, SI Conto offre un interesse del 4,8% lordo (3,84% al netto delle tasse) che equivale a un rendimento di 384 euro, su  un capitale investito di 10 mila euro.

- Rendimax di Banca Ifis , diponibile in due versioni vincolate a un anno: la prima offre un tasso del  4,4% lordo (3,52% netto) e prevede la liquidazione anticipata degli interessi, che vengono incassati subito dal cliente con la firma del contratto e con il versamento della somma di denaro. L'altra versione prevede invece la liquidazione posticipata degli interessi, alla fine di ogni trimestre, e ha un rendimento del 4,6% lordo (3,68% netto).

- ContosuIbl di Ibl Banca e Time Deposit di  Santander Consumer Bank (sempre per le giacenze vincolate a un anno), arrivano al 4,5% lordo (3,6% dopo il prelievo fiscale).

- Banca Mediolanum, che già dall'anno scorso punta con decisione sul conto InMediolanum, il cui rendimento annuo lordo è del 4,25% (3,4% netto) con gli interessi liquidati al risparmiatore ogni trimestre. Stesso tasso offerto da CashPark di Fineco e da Youbanking , la divisione online del gruppo Banco Popolare

- Conto Arancio di IngDirect arriva al 4,2% lordo (3,36% dopo le tasse)

- I conti di deposito di Banca Sella e CheBanca! (istituto che fa capo al  gruppo Mediobanca) non vanno invece oltre il 4% lordo all'anno (3,2% netto) sui depositi a 12 mesi vincolati a un anno ma prevedono la liquidazione anticipata degli interessi.

- WeBank , la banca online controllata dalla Popolare di Milano ha scelto invece una formula un po' diversa: un deposito abbinato al conto corrente che, ai nuovi clienti che lo attivano entro il prossimo 15 aprile, offre un tasso del 4,5% lordo su base annua (3,6% netto). In via promozionale, questo rendimento viene riconosciuto non soltanto a chi accetta di tenere ferme le giacenze per 12 mesi ma anche a chi sceglie un vincolo più breve, di 3 o 6 mesi.

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenti

Speciali

Speciali

Video Hot