• RSS
  • youtube
Home  -  Economia  -  Tasse  -  Fisco: ecco chi sono gli evasori in Italia

Fisco: ecco chi sono gli evasori in Italia

Commercianti, artigiani, imprenditori, lavoratori in nero e contribuenti sconosciuti. Il ritratto di chi fa il furbo e non paga le tasse, secondo gli ultimi dati della Guardia di Finanza

Fisco: ecco chi sono gli evasori in Italia Fisco: ecco chi sono gli evasori in Italia
(credits:Ansa)

Tag:  evasione fiscale guardia di finanza iva lavoro in nero scontrini

di Andrea Telara

Commercianti che non emettono lo scontrino, artigiani che non compilano la fattura, lavoratori in nero, imprenditori che fanno di tutto per non pagare l'iva e circa 7.500 contribuenti completamente sconosciuti all'amministrazione finanziaria. E' davvero variegato il profilo degli evasori fiscali in Italia, che si annidano un po' in ogni categoria, almeno secondo gli ultimi dati (ancora parziali) della Guardia di Finanza, in fase di completamento ma già  in parte conosciuti, grazie alle indiscrezioni di stampa.

ECCO COME FUNZIONA NUOVO REDDITOMETRO

A ben guardare, nel resoconto delle loro ispezioni, le Fiamme Gialle hanno tracciato un quadro dell'evasione made in Italy che non si discosta molto da quello degli anni precedenti. I furbetti del fisco fanno un po' tutti i mestieri, anche se ci sono alcune classi di contribuenti con un tasso di irregolarità maggiore.

I FURBETTI DELLO SCONTRINO.

Innanzitutto, vaste sacche di evasione si annidano nel mondo del piccolo commercio e dell'artigianato dove quest'anno sono stati eseguiti dalle Fiamme Gialle circa 410mila controlli su fatture e scontrini ,  in cui sono state accertate ben 135mila irregolarità (cioè in un caso su tre) contro le 126mila circa scovate nel 2011 e le 123mila del 2010, distribuite abbastanza equamente tra il Nord, il Centro e il Sud.

I DIPENDENTI IN NERO.

Sarebbe un po' riduttivo, però, imputare soltanto al popolo delle partite iva la responsabilità dell'evasione in Italia. La Guardia di Finanza, infatti, ogni anno riesce a scovare un esercito di  dipendenti in nero (di cui solo un terzo sono extra-comunitari) che, per scelta o per obbligo, non pagano neppure un euro di tasse e di contributi. Nel 2012, sono stati scoperti ben 27mila lavoratori irregolari (impiegati in circa 6mila imprese) contro i poco più di 12mila del 2011 e i 18mila del 2010. Lo scorso anno, sono stati messi sotto indagine più di mille dipendenti pubblici che svolgevano irregolarmente il doppio lavoro, anche se le cifre evase su questo fronte risultano abbastanza contenute, nell'ordine di 6 milioni di euro circa.

GLI EVASORI TOTALI.

Il grosso dell'evasione si annida invece tra i contribuenti completamente sconosciuti al fisco (gli evasori totali). Nel 2012, la Guardia di Finanza ne ha scovati più o meno 7.500, come lo scorso anno, contro gli oltre 8.800 del 2010. Purtroppo, però, sono cresciuti notevolmente i redditi percepiti da questa categoria di furbetti. Dai 20miliardi di euro circa del 2010, si è passati a 21 miliardi nel 2011 per raggiungere i 28 miliardi quest'anno. Non vanno dimenticate, infine, le truffe fiscali molto più sofisticate che sconfinano nel campo della criminalità vera e propria. E' il caso del riciclaggio di denaro, che vale 200milioni di euro o le frodi carosello (600milioni) cioè le fatturazioni effettuate fittiziamente all'estero, per non pagare l'iva.

LA LOTTA ALL'EVASIONE DI ATTILIO BEFERA

L'evasione fiscale in Italia, dunque,  è senza dubbio un universo assai variegato e complesso. Va ricordato, poi, che i controlli della Guardia di Finanza rappresentano soltanto uno spaccato della battaglia contro chi non paga tutte le tasse dovute. Ci sono infatti anche le ispezioni dell'Agenzia delle Entrate da cui arriva un'altra montagna di soldi nelle casse dello stato. Nel 2011, per esempio, le risorse recuperate con le verifiche anti-evasione hanno superato la cifra-record di 12 miliardi di euro. Quest'anno, c'è da aspettarsi che i numeri siano nello stesso ordine di grandezza.

REDDITEST: SCARICALO DA QUI

L'INCHIESTA DI PANORAMA SULLA LOTTA ALL'EVASIONE

  • Vai a:
     
     
    ©RIPRODUZIONE RISERVATA
Commenti

Speciali

Speciali

Video Hot